Escursione al Lago di Pilato domenica 18 agosto 2019

lago di Pilato a fine estate

L’ escursione al Lago di Pilato è considerata una delle più belle dell’Appennino

L’  escursione al Lago di Pilato vi porterà a visitare uno dei gioielli più belli dei Monti Sibillini. Il luogo è infatti di straordinaria bellezza ed è uno dei rari laghi di origine glaciale dell’Appennino. Al suo nome sono legate leggende e  magie del periodo medioevale. L’escursione partirà a piedi dalle pendici di Castelluccio e passando per la F.ca Viola giungerà al Lago di Pilato posto a m. 1940 s.l.m.. In questo periodo dell’anno il laghetto è  diviso in due bacini separati e per questo motivo è chiamato anche il “lago dagli occhiali”.

”. L’Area è un ottimo esempio dell’azione glaciale che ne ha modellato  il paesaggio creando un panorama di aspetto dolomitico. Il Lago di Pilato ha anche ospitato un nevaio perenne fino al 1989 poi scioltosi completamente nel 1990 e non più riformatosi a causa del cambiamento climatico. Oltre alle residue lingue di neve,  non mancano da osservare le distese di “Stelle Alpine” che ne hanno preso il posto ed altre rare infiorescenze d’ alta quota e se saremo fortunati potremo osservare anche qualche fossile di ammonite.

La leggenda del lago di Pilato

Durante l’ escursione al Lago di Pilato, rimarrete affascinati nel sentire i racconti delle antiche leggende  che gli hanno conferito il nome e scoprirete vedendolo da vicino il piccolo crostaceo di colore rosso che vive nelle sue acque. E’ un animaletto unico al mondo, il famoso Chirocefalo del Marchesoni, che per via del suo colore, veniva scambiato per il sangue di Ponzio Pilato. Secondo gli abitanti dei Sibillini il corpo del governatore della Palestina sarebbe infatti sepolto proprio nelle sue acque, trasportato partendo da Roma, da un carro trainato da buoi posseduti dal diavolo. In realtà queste vecchie leggende contribuiscono a dare all’ambiente un pizzico di mistero.

L’ escursione al Lago di Pilato richiede un minimo di allenamento e un buono stato di salute,  l’età minima dei partecipanti è di anni quattordici ma si possono fare eccezioni per ragazzi ben allenati.

Notizie logistiche:

Lunghezza: circa 20 km

Dislivello: circa 900 m

Viveri ed acqua: snack, spuntini e pranzo al sacco secondo le proprie necessità. Portare un’abbondante scorta di acqua (almeno 2 l).

Abbigliamento – equipaggiamento: scarponi da trekking o scarpe dalla suola ben scolpita, pile o maglione, giacca anti vento/pioggia. Crema solare, cappellino per il sole, un copricapo invernale, guanti. Ricambio completo da lasciare in auto.

 Costi: adulti € 15,00 ragazzi sotto i 18 anni € 8,00– età minima 14 anni.

Il vostro contributo aiuta il Consorzio WE ARE NORCIA a sostenere la rinascita dei luoghi visitati  dopo il sisma 2016

Guide:
Guide ambientali escursionistiche, iscritte alla Lagap e alla Aigae

PUNTO E ORARIO DI RITROVO  A NORCIA
Ore 9:00 di fronte alla Porta Ascolana,  presso al negozio L’emporio della Sibilla, appuntamento con la guida e svolgimento delle pratiche relative all’iscrizione. Date: domenica 18 agosto 2019, l’escursione verrà riproposta anche domenica 1 settembre 2019. 

ISCRIZIONE OBBLIGATORIA
L’emporio della Sibilla – FRANCESCO ROTONDI – 347 592 2688 infoibillinitrekking.it

seguici anche su:

Pagina Facebook ufficiale dell’Emporio della Sibilla

Scopri tutte le nostre altre iniziative QUI

Seguici anche su Facebook Norciamoving

Condividi:

Pantani di Accumoli, 11 agosto 2019

I laghetti dei Pantani di Accumoli

Cosa Faremo nellescursione ai Pantani di Accumoli

Partenza con mezzi propri da Norcia,  giunti  al Valico di Castelluccio, faremo una breve sosta sul punto panoramico da cui la vista è davvero suggestiva, con  il gruppo del Monte Vettore che sovrasta il Pian Grande di Castelluccio,  famoso nel mondo  per le sue fantastiche fioriture e definito dall’alpinista Reinold Messener “Il Tibet Italiano” per le  caratteristiche geomorfologiche – paesaggistiche  che ricordano proprio l’altopiano tibetano.

Dopo la sosta, parcheggiamo le auto nel limitrofo piazzale delle Scentinelle, da cui  si prosegue a piedi  lungo il sentiero che sale al Rifugio dei Monti del Sole,  da questo tramite un breve tratto asfaltato raggiungeremo il Valico di Forca Canapine . Giunti a quest’ultimo prenderemo la   carrareccia soprastante il Rifugio Genziana che ci  porterà agli stagni  dei Pantani di Accumoli che potremo visitare da vicino,  come pure l’area del limitrofo Inghiottitoio carsico.

 Saliremo poi fino alla vetta del  Monte dei Signori, dove c’era l’antico confine tra lo Stato Pontificio ed il Regno di Napoli, che ancora oggi ospita uno degli antichi ceppi  in pietra che lo delimitavano. La vista panoramica  che offre questa cima è particolare, verso est si ammira la catena dei Monti Sibillini, sotto  la vista degli azzurri specchi d’acqua dei Pantani di Accumoli, verso sud ovest il Monte Terminillo ed i Monti Reatini, ad ovest la Piana di Santa Scolastica, dedicata alla sorella gemella di San Benedetto. Il ritorno ricalca lo stesso itinerario dell’andata.

Escursione per tutti.

Km 14 (circa)
Dislivello +520
Ore 5:30 soste incluse
Quota max. 1781 (metri s.l.m)
Minori da anni 8, se abituati alla camminata

Difficoltà grado T+ E (facile)

L’escursione è tecnicamente semplice e non presenta tratti esposti. Non affronta salite o discese particolarmente impegnative. Lungo il percorso anche se troveremo fonti d’acqua, dovremo cmq partire con le borracce piene.

Punto ed orario di ritrovo a Norcia

Ore 9:00 di fronte alla Porta Ascolana,  presso al negozio L’emporio della Sibilla, appuntamento con la guida e svolgimento delle pratiche relative all’iscrizione

Punto ed orario di ritrovo a Norcia

Domenica 11 agosto 2019, ore 9:00 di fronte alla Porta Ascolana,  presso al negozio L’emporio della Sibilla, appuntamento con la guida e svolgimento delle pratiche relative all’iscrizione

Quote di partecipazione                                                                                                                                                     La La quota di partecipazione all’escursione è di  € 12,00, minori di anni 14, € 5,00
Il vostro contributo aiuta il Consorzio WE ARE NORCIA a sostenere la rinascita dei luoghi visitati  dopo il sisma 2016

Guida
Guide ambientali escursionistiche.

Equipaggiamento consigliato
Calzature da escursionismo o da montagna, abbigliamento a strati, pile o felpa, guscio impermeabile, cappello, zaino con almeno un litro di acqua, snack e pranzo al sacco, crema solare e occhiali da sole. Eventuale cambio abbigliamento di fine escursione da lasciare in auto. Si consiglia di portare la fotocamera. Pranzo al sacco con acqua al seguito.

Iscrizione obbligatoria
L’emporio della sibilla – FRANCESCO ROTONDI – 347 592 2688 info@sibillinitrekking.it

seguici anche su:

Pagina Facebook ufficiale dell’Emporio della Sibilla

Scopri tutte le nostre altre iniziative QUI

Seguici anche su Facebook Norciamoving